vendere online

Foto per e-commerce: linee guida per una resa ideale

Utili al cliente per orientarsi nell’acquisto, essenziali alla buona salute del rapporto di compravendita che instaurate con il vostro pubblico di riferimento, inevitabili per la buona riuscita del vostro e-commerce, le immagini da inserire nella vostra vetrina sono la narrazione visiva non solo di ciò che vendete, ma anche di ciò che siete. Le immagini arrivano prima delle parole, ed è impensabile strutturare un e-commerce senza di esse: sarebbe deleterio per la vostra immagine e infondereste al cliente una sensazione di delusione e mancanza di fiducia.

Costi e resa delle fotografie variano chiaramente anche in base alle modalità di reperimento: ciò che deve interessarvi è semplicemente ottenere un risultato ottimale, verificabile essenzialmente in tre casi.

1. Inserire le foto di un fornitore

Se avete un negozio online che prevede l’acquisto da parte vostra presso terzi, potete aspirare a un aiuto da parte dei fornitori stessi; poiché, infatti, è anche nel loro interesse riuscire a vendere quanto più possibile, potrebbero cedervi loro stessi delle immagini di buona fattura. In questo caso la sola vostra preoccupazione sarà soltanto quella di sistemarle sul vostro e-commerce.

template-2-foto-1

2. Affidarsi a un’agenzia fotografica

La seconda soluzione consiste nell’affidare la realizzazione delle fotografie che vi occorrono direttamente a un’agenzia dedicata. I costi saranno sicuramente più elevati, ma il risultato sarà verosimilmente soddisfacente in termini di qualità dell’immagine: che seguiate i consigli dei fotografi professionisti o che indichiate voi stessi le vostre preferenze estetiche, avrete sicuramente un più ampio margine di riuscita.

3. Realizzare autonomamente le foto

La terza possibilità, assolutamente da non demonizzare ma da prendere in considerazione con intelligenza e consapevolezza, consiste nello scattare autonomamente le fotografie, con una macchina fotografica certamente, ma anche con un semplice smartphone: la tecnologia dei nostri dispositivi è spesso talmente avanzata che un telefono è più che sufficiente per realizzare ottime fotografie. I costi potrebbero essere elevati solo all’inizio, perché se non avete un kit per ricreare un piccolo laboratorio fotografico, è bene che lo acquistiate; tuttavia, sostenuta questa prima spesa per gli strumenti necessari, ammortizzerete sicuramente il costo nel tempo. Nel caso in cui, invece, vorrete acquistare una macchina fotografica, è chiaro che il costo salirà ulteriormente, ma anche in questo caso entrerete in possesso di un bene durevole. Dunque, una volta presa consapevolezza di questo e del lavoro che vi aspetta (soprattutto in termini di tempo e di energie), non vi rimane che mettervi alla prova e iniziare a scattare.

foto-diy

Una quarta modalità di reperimento di fotografie per il vostro e-commerce potrebbe essere quella di ricercarle online, ma è rischioso e poco raccomandabile: gli svantaggi di usare delle immagini prese dalla rete sono molteplici, e dovrebbero dissuadervi dall’usarne:

  • Spesso sono di scarsa qualità: ciò significa che nel complesso potrebbero vedersi male e sgranate, e i dettagli sicuramente non emergerebbero;
  • Non hanno uno stile omogeneo: se le fotografie degli oggetti sono prese online, sono sicuramente diverse le une dalle altre in tutti gli aspetti formali, dallo sfondo alla qualità, passando per le dimensioni e per la luce che è stata utilizzata al momento dello scatto;
  • Potrebbero essere coperte da copyright: il diritto d’autore potrebbe essere esplicitato, per esempio, per mezzo del watermark: si tratta di quel metodo oggi molto usato di identificare un’immagine come propria apponendo su di essa delle scritte che la rendono inutilizzabile.

Linee guida per una corretta gestione delle immagini

Entrando nel dettaglio di come devono essere realizzate le immagini, possiamo riassumere le caratteristiche principali da tenere in considerazione:

  • Devono essere dettagliate: più dettagli si riescono a vedere nitidamente dall’immagine e maggiore sarà l’impatto positivo sul potenziale acquirente, il quale sarà incoraggiato a comprare da voi non solo perché ha un maggiore quantitativo di informazioni visibili, ma anche perché sarà spinto inconsciamente sempre da quel senso di affidabilità e serietà che dovete cercare di mantenere costante su più fronti;
  • Devono offrire una panoramica a 360°: gli oggetti non sono bidimensionali e, pertanto, dare un’idea di come siano fatti nella loro interezza, comporta numerosi vantaggi. Pensate al caso della vendita di generi alimentari: in un negozio fisico si ha la possibilità di leggere le etichette con i dettagli (lista degli ingredienti, paese di produzione, quantità e molto altro), indispensabile per determinare l’acquisto o l’abbandono nello scaffale; viene da sé pensare come sia un’ottima soluzione offrire lo stesso servizio in un negozio online. Un validissimo esempio lo trovate in questa piattaforma, dove ogni prodotto è visibile in ogni angolo della confezione;
  • Dovrebbero avere lo stesso sfondo…: un sito internet ha bisogno di una grafica curata e accattivante; così come colori e disposizione dei vari elementi che lo costituiscono sono da valutare attentamente nei dettagli, non meno importante è il caso delle fotografie. Per una questione di gradevolezza estetica e per garantire una certa uniformità all’interno della vostra piattaforma, i prodotti dovrebbero essere inquadrati in uno sfondo uguale per tutti; generalmente il colore di riferimento è il bianco, preferito di gran lunga da importanti marketplace come nel caso di Amazon: non disturba la visuale e l’oggetto fotografato è l’unico elemento a risaltare. Tuttavia, talvolta potrebbe essere interessante e utile inserire l’oggetto in un contesto ben definito; pensate, per esempio, al caso di un complemento d’arredo: basta sfogliare uno dei tanti cataloghi online per rendervi conto di come un oggetto banale e comune possa risultare bello e funzionale se inquadrato nel suo ambiente di riferimento. Un esempio potete trovarlo nel catalogo di una grande impresa come Ikea, dove un semplice vaso di vetro può acquisire fascino e regalare potenziali esperienze sensoriali se fotografato nel giusto modo;

template-3-foto--1

  • …E la stessa luce: anche il caso dell’illuminazione degli oggetti fotografati è molto influente sulla riuscita delle immagini, e, analogamente a quanto detto per lo sfondo, anche in questo caso si dovrebbe ricercare una certa uniformità. Chiaramente ci sarà differenza nel caso delle fotografie di oggetti sistemati in contesti diversi: se, ad esempio, vendete prodotti che hanno a che fare con la pulizia, la fotografia dovrà essere ben illuminata come a suggerire igiene e nitidezza; se, invece, dovete proporre qualche prodotto che crei atmosfere particolari, come una lampada, le fotografie saranno realizzate utilizzando le tonalità tipiche degli ambienti in cui c’è luce soffusa;
  • Si devono scattare tante fotografie quanti sono i colori dell’oggetto: è necessario offrire una fotografia per ogni colore relativo al prodotto che volete vendere. Valutate il caso di un negozio di abbigliamento, per esempio: tutti gli indumenti disponibili in più colori vanno fotografati nella loro varietà cromatica per poter dare un’idea di com’è il capo una volta indossato. Non ci sono manichini veri, e pertanto saranno le fotografie stesse a farvi da modelle.

Se prestate attenzione alla concomitanza di questi piccoli accorgimenti, vi renderete conto voi stessi di quanto l’aspetto e la funzionalità del vostro sito internet possano migliorare la vostra immagine e, di conseguenza, contribuire a una maggiore quantità di vendite. Il corretto inserimento delle immagini, infatti, fa sì che un prodotto, presentato nel migliore dei modi, guidi gli utenti nella scelta dei prodotti e non li inganni come nel caso di immagini brutte e non realistiche.

20 December 2017

Aumenta le tue vendite online attraverso il sistema smart di Vidra!

Inizia ora