🇮🇹(COVID19) Vidra aderisce all'iniziativa Solidarietà Digitale del Ministero dell'Innovazione - Abbonamento gratuito per 3 mesi

Come Aprire un Negozio Vintage Online

Simone Velocci 23 luglio 2020

Una cosa è certa: quello del vintage è un settore che non conosce crisi.

Ogni anno cambiano le tendenze, ma il fascino del vintage resta unico e inimitabile!

Proprio per la sua caratteristica di essere ineguagliabile, soprattutto l’abbigliamento vintage è molto ricercato. La richiesta di questo tipo di prodotti proviene dai giovani alla ricerca di originalità, ma anche da chi cerca un buon affare.

Ti piace andare alla ricerca di “tesori” vintage tra bancarelle dei mercatini?
Se la risposta è sí, allora continua a leggere questo blog post e preparati a trasformare la tua passione in un business di successo.

Quando si Definisce Vintage?

cosa vuol dire vintage

Una maglia, un mobile o un qualsiasi oggetto di almeno 20 anni fa si può correttamente definire vintage.

Il termine vintage viene utilizzato anche per parlare di usato o merce di seconda mano; questa definizione è corretta ma bisogna specificare che il vintage è merce di alta qualità: anche una vecchia lampada o una maglietta di venti anni fa dal valore di pochi euro possono essere definite vintage se sono di buona qualità e in ottime condizioni.

Perché Vendere Merce di Seconda Mano?

perché vendere abiti vintage o di seconda mano

I motivi principali per cui scegliere di aprire un negozio vintage sono tre: attenzione ai temi ecologici, prezzi convenienti, fascino del vintage.

L’inquinamento è un fenomeno che spaventa e minaccia gli esseri umani a causa delle conseguenze che genera, come il surriscaldamento globale e inquinamento delle acque e dell’aria.
Questo fenomeno continua ad espandersi a causa della poca consapevolezza che ne abbiamo, e così continuiamo a sprecare le risorse naturali inquinando l’ambiente senza pensare alle conseguenze che avranno i nostri gesti.

Acquistare abiti, mobili e altri articoli di seconda mano invece che acquistarli nuovi permette di ridurre il nostro impatto ambientale.
Inoltre, la merce di seconda mano ha prezzi vantaggiosi e convenienti, accessibili a chiunque sia in cerca di un buon affare, cioè acquistare un prodotto di alta qualità ad un basso prezzo.

Infine devi tenere conto del fascino intramontabile del vintage che non passa mai di moda, è un mercato fertile in cui puoi far crescere il tuo business.

Nel prossimo paragrafo faremo un’analisi di questo mercato, continua a leggere!

Analisi del Mercato del Vintage

In Italia il vintage è un concetto relativamente nuovo; questo mercato ha visto la sua espansione soltanto negli ultimi anni quindi è ancora poco esplorato e pieno di opportunità.

Il vintage è richiesto da un target di nicchia formato da giovani affascinati dallo stile retrò, appassionati e nostalgici (in particolare per vinili, strumenti musicali e abbigliamento) e persone alla ricerca di un affare a poco prezzo.

Leggi questo articolo sul nostro blog per definire con precisione il target clienti del tuo negozio.

Hai deciso di puntare sul vintage e lanciarti su questo mercato?
Allora continua a leggere, ti darò gli strumenti e i consigli utili per aprire il tuo ecommerce del vintage.

Come Aprire un Negozio Online Vintage

come aprire il tuo negozio vintage online

Adesso ti mostrerò quali sono gli step necessari per avviare questo tipo di attività ed utilizzerò come esempio la creazione di un negozio online di abiti vintage.

Partiamo!

Definisci la tua Offerta

Per puntare al successo del tuo business in questo mercato devi avere la tua offerta specifica.

Cosa significa?
Definisci il format del tuo negozio, scegli cosa vuoi vendere: abbigliamento, arredamento, oggettistica varia.

Avere un’offerta specifica ti aiuta nella creazione della tua clientela, semplifica l’esperienza di acquisto per gli utenti e definisce la tua brand identity.
Se ad esempio scegli di vendere abbigliamento vintage, in particolare camicie, quando qualcuno sarĂ  in cerca di quel determinato articolo si rivolgerĂ  a te.

Inoltre, in questo modo sarĂ  piĂą facile effettuare le ricerche per rifornire il tuo inventario.

Costruisci il tuo Inventario

Trovare abiti vintage non è facile, ma se sei un vero appassionato di sicuro non ti mancherà la pazienza per metterti alla ricerca di vecchi tesori.

  • Il primo posto dove iniziare la tua ricerca sono i negozi dell’usato della tua cittĂ , oppure tra le bancarelle dei mercatini.
    Vidra Consiglia đź’ˇ: se vuoi avere i pezzi migliori recati nei mercatini la mattina presto, se vuoi acquistare a prezzi minori vai a fine giornata o fine stagione.
  • Cerca aste nella tua zona tramite il sito Astegiudiziarie.it, oppure aste online, ad esempio su PrezziShock.
  • Nei siti di annunci come Craigslist puoi trovare merci rare, vendite per trasferimenti o vendite immobiliari. Per annunci specifici per abbigliamento vintage usato cerca nei siti come Svuotaly.
  • Raccogli la merce dai tuoi clienti e vendili nel tuo ecommerce tramite la strategia dell'acquisto in conto vendita (ne parleremo nel prossimo paragrafo).
  • Quando il tuo negozio vintage inizierĂ  ad avere una richiesta crescente potrai valutare la possibilitĂ  di acquistare all’ingrosso. Rivolgiti ad aziende come LMPT, specializzate in abbigliamento vintage.

Vidra consiglia 💡: controlla con attenzione tutti i capi prima di acquistarli, valutane le condizioni e la presenza di qualsiasi danneggiamento. Se acquisti abiti di marca controlla l’etichetta e fai attenzione a non acquistare merce falsa e senza valore!

Conto Vendita o Compravendita?

compravendita o conto vendita abbigliamento vintage

Ci sono due strategie che puoi utilizzare per acquistare gli articoli da inserire nel tuo webshop.

  • Il conto vendita è un’opzione a basso rischio, perfetta per iniziare la tua attivitĂ : gli utenti hanno la possibilitĂ  di venderti gli abiti che non utilizzano piĂą, tu li metti in vendita sul tuo ecommerce vintage e se entro 60 giorni vengono venduti allora pagherai un corrispettivo a chi ti aveva venduto quell’articolo e guadagnerai il surplus generato dalla vendita sul tuo sito; altrimenti restituisci l’articolo senza perdite, inoltre eviterai di avere merce invenduta nel tuo inventario.
  • La compravendita è la classica modalitĂ  di acquisto per cui paghi il prodotto per intero nel momento in cui lo acquisti tramite i possibili fornitori di cui abbiamo parlato prima (mercatino, annuncio, asta online…) e successivamente ti occupi della vendita nel tuo ecommerce.
    In questo caso dovrai trovare delle strategie per gestire l’invenduto.

Igienizzazione e Riparazione

Quando avrai trovato le tue fonti di approvvigionamento dovrai pensare a trattare i prodotti prima di metterli sul mercato, dovrai quindi igienizzarli e, se necessario, fare qualche piccola riparazione.

Lavaggio e igienizzazione: inizia a pensare alla soluzione che ritieni migliore per occuparti di questo servizio, ricorda che l'abbigliamento vintage deve essere lavato con cura per non subire danni.

Fai attenzione alle modalità di lavaggio segnalate sull'etichetta per evitare perdite di colore che possono compromettere la qualità del prodotto. Qualora l'etichetta si fosse staccata scegli il tipo di lavaggio in base al materiale (cotone, lana, etc.) con cui è stato realizzato il prodotto.

Cerca nella tua zona una lavanderia a secco specializzata nel trattamento dei tessuti delicati, ma fai attenzione perchè alcuni capi possono essere troppo delicati per questo tipo di pulitura.

Se i capi che hai raccolto sono abbastanza puliti, invece di lavarli, puoi utilizzare un vaporizzatore di tessuti che rimuove pieghe, odori ed igienizza. Inoltre, è un trattamento più delicato rispetto alla stiratura, quindi adatto agli abiti vintage.

Riparazione: rivolgiti ad una buona sarta per effettuare delle piccole riparazioni. Ricorda di segnalare sulla scheda prodotto tutte le riparazioni che hai effettuato sulla merce che metti in vendita nel tuo webshop, sii essere sempre onesto con i tuoi clienti.

Stoccaggio

consigli sul corretto stoccaggio per abiti vintage

Presta particolare attenzione alla loro conservazione:

  • Tieni i capi vintage in ambienti a temperatura ed umiditĂ  controllata, evita gli scantinati e luoghi dove potrebbe esserci la presenza di insetti. Tienili lontani dalla luce del sole che potrebbe rovinare i colori e non conservarli negli scatoloni o nelle buste di plastica.
  • Organizza i capi per tipologia (felpe, jeans, t-shirt, …) in questo modo sarĂ  piĂą facile trovarli quando dovrai far partire le spedizioni. Ricorda che con Vidra puoi spedire in modo semplice e veloce, senza necessitĂ  di sottoscrivere contratti con i servizi di spedizione.

Puoi organizzare il tuo inventario anche nel tuo appartamento, non hai bisogno di avere uno spazio gigante. Per creare un piccolo magazzino ti basterĂ  avere organizzazione, creativitĂ  e pazienza; se hai bisogno di uno scaffale per stoccare la merce da IKEA ne trovi di tutti i generi e di ogni dimensione!

Il tuo Negozio Vintage Online

come avviare il tuo negozio vintage online

Hai i prodotti, ora hai bisogno di avviare il tuo ecommerce!
Creare un sito da capo ti prenderà molto tempo e non è per niente conveniente.

Non preoccuparti, una soluzione rapida ed economica esiste e si chiama Vidra: crei il tuo negozio online in pochissimi click e puoi iniziare a vendere e spedire da subito.

Adesso ti mostrerò alcuni trucchi per migliorare il tuo webshop:

  • Utilizza le collezioni per organizzare gli articoli del tuo negozio vintage, quindi suddividi la merce per epoca, occasione, stagione e colore.
  • Scrivi delle descrizioni dettagliate per la pagina prodotto di ogni articolo, ricordati di inserire tutte le informazioni utili: taglia, imperfezioni, riparazioni che hai effettuato, condizioni del prodotto. Ecco a te 7 regole per descrivere al meglio i tuoi prodotti!
    Vidra consiglia đź’ˇ: Le taglie dei prodotti possono essere diversa da quelli di anni fa, quindi una taglia S di oggi non corrisponde alla S di venti anni fa. Per risolvere questo problema inserisci le misure dei prodotti nella descrizione, in particolare: lunghezza, larghezza, misure del busto e dello scollo; per i pantaloni specifica le misure della vita.
  • Apri un blog sul sito del tuo negozio vintage. Puoi parlare della storia della tua attivitĂ  e dare spunti sugli abbinamenti.
    Vidra consiglia 💡: Scrivi una rubrica dove sensibilizzare il tema della salvaguardia dell’ambiente dando consigli per ridurre l'inquinamento, a partire dall’acquisto di merce di seconda mano.
  • Fai delle foto originali per i tuoi prodotti. Le foto delle magliette appese alle stampelle non colpiscono l’utente, cerca invece di mostrare i tuoi prodotti indossati da te oppure trasforma i tuoi amici in modelli e scatta delle foto dove fai vedere i possibili abbinamenti che si possono realizzare con i tuoi abiti vintage.
    Vidra consiglia đź’ˇ: non devi acquistare costose macchine fotografiche, un cellulare con una buona fotocamera e tanta creativitĂ  sono i veri strumenti di cui hai bisogno.
  • Aggiungi la pagina delle FAQ (“Frequently asked questions”, tradotto “Domande poste frequentemente”) al tuo negozio online. In questa pagina informa i clienti che i tuoi articoli sono di seconda mano, le modalitĂ  con cui hai trattato i capi prima di venderli ed i criteri che utilizzi per valutare le condizioni della merce.

Come Decidere il Prezzo di un Abito Vintage

Gli articoli vintage hanno un certo valore ed attribuire un prezzo a questo valore potrebbe risultare difficile, ma vediamo insieme come fare!

I prezzi degli articoli vintage possono essere decisi sulla base di: epoca, vestibilitĂ , tendenze del momento e brand. Per articoli rari o di alta moda, valuta la possibilitĂ  di fornire un servizio di valutazione.

Inoltre, non dimenticare di consultare il mercato e analizzare i competitors per individuare il prezzo giusto da attribuire ai tuoi articoli.

Fare Marketing sui Social Network

come fare foto ai tuoi abiti vintage da pubblicare sui social

come fare foto ai tuoi abiti vintage per social

foto di qualitĂ  per abiti vintage

Eccoci arrivati alla parte piĂą importante, ma anche piĂą divertente!

La comunicazione è l’anima del commercio, raccontare la storia della tua attività, l’idea da cui è nata e tutte le opportunità che vengono offerte ai potenziali clienti ti aiuterà a costruire la brand identity della tua impresa, ti farà acquisire autorità e rilevanza all’interno del mercato, che in questo caso è quello del vintage.

Fare marketing vuol dire “catturare clienti” e spingere ad acquistare nel tuo negozio, per iniziare segui le 8 tecniche per attirare clienti nel tuo ecommerce.

I social network sono un potente canale di vendita e una delle piattaforme che si presta meglio per questo tipo di attività è sicuramente Instagram Shopping. Prendi il tuo smartphone e scatta delle foto ai tuoi prodotti indossati in abbinamenti che anche i tuoi clienti possono riprodurre. Sono le migliori da pubblicare sui social!

Mantieni lo stesso stile per ogni foto e crea un feed (il luogo virtuale in cui sono raccolte le foto che condividi sui social, in questo caso Instagram) creativo e accattivante e capace di far capire con uno sguardo che appartiene al tuo negozio. 

Interagire con gli utenti è fondamentale! Sono loro i tuoi clienti e devi metterli sempre al centro della tua strategia di business. Pubblica e ricondividi le foto e le storie dei clienti che indossano i prodotti acquistati nel tuo ecommerce, in questo modo riuscirai ad ispirare gli altri clienti su come abbinare e indossare i vestiti, allo stesso tempo mostrerai il valore della tua impresa a chi non ha ancora acquistato i tuoi articoli.

In questo articolo trovi gli step necessari per aprire il tuo account Shopping su Instagram.
Ecco anche alcuni strumenti che ti saranno utili per fare marketing sulle piattaforme social:

  • Canva: ottimo tool per modificare le tue immagini online e gratuitamente;
  • Repost: per ricondividere i post Instagram;
  • Postpickr: per organizzare i tuoi post su Instagram.

Apri adesso il tuo negozio vintage online!

Con Vidra puoi avviare il tuo ecommerce, personalizzarlo come preferisci e iniziare a vendere online da subito!

Registrati adesso e prova gratuitamente il nostro servizio per 3 mesi.

Prova Vidra e vedrai la differenza.

Registrati subito o contattaci