🇮🇹(COVID19) Vidra aderisce all'iniziativa Solidarietà Digitale del Ministero dell'Innovazione - Abbonamento gratuito per 3 mesi

Copywriting per Ecommerce: 5 tecniche testate e funzionanti

Claudia Dagnello12 marzo 2020

Ti sei mai chiesto perché il tuo ecommerce non converte così tanto bene?
Hai mai pensato che le vendite del tuo negozio online potrebbero essere molte di più?
I tuoi prodotti o servizi sono di ottima qualità ma nessuno sembra accorgersene o apprezzarlo?

Bene, sembra proprio che tu abbia bisogno di fare un restyling del tuo ecommerce dal punto di vista del copywriting.

Cos’è il copywriting?

Molto semplice: è un’arte.

L’arte di smuovere le persone e portarle a compiere una determinata azione, quella che più preferisci.

In questo caso, chiaramente, sarebbe proprio l’acquisto del tuo prodotto.

Ci sono tantissimi ecommerce online che ignorano questa grande possibilità e non la vedono come una risorsa, nulla di più sbagliato.

Tu sei ancora in tempo per rimediare, sei ancora in tempo per integrare il copywriting nel tuo ecommerce!

Pronto? 

Eccoti le 5 tecniche testate e funzionanti per implementare un ottimo copy nel tuo negozio online!

1. Copywriting Utile

Hai presente le schede prodotto? Quelle descrizioni che dovrebbero dare informazioni sul tuo prodotto o servizio? 
Ecco, quelle sono fondamentali per riuscire a convertire l’utente che le guarda.

Il metodo più efficace per trasformare un semplice visitatore in un importante cliente è quello di fornirgli tutte le informazioni necessarie per effettuare l’acquisto.

Non dovrai lasciare nulla al caso e dovrai spiegargli ogni minimo dettaglio, anche quello che a te sembra più scontato.

Ricorda sempre che non tutti gli utenti saranno degli esperti in materia, alcuni avranno bisogno di più spiegazioni rispetto ad altri.
Quindi perché non creare delle schede prodotto a prova di “stupido”?

Il segreto è quello di scrivere delle descrizioni complete, in cui mettere in evidenza:

copywriting per ecommerce Ikea

Non dimenticare che ogni singola informazione avrà lo scopo di aumentare le possibilità di acquisto da parte dell’utente. 

Ma attenzione: anche se il focus dovrà essere la vendita, questo non vuol dire che dovrai risultare aggressivo nel tuo approccio.

Metti sempre al primo posto il cliente e forniscigli tutte le risorse per prendere una giusta decisione.

Non ti è ancora chiaro ciò che voglio dire? 

Visita il sito di Ikea, clicca su qualsiasi prodotto e goditi la grande esperienza utente che questa azienda regala ai suoi clienti!

2. Copywriting Emozionale

Il copywriting emozionale si piazza a metà strada tra l’essere sconosciuto e l’essere sottovalutato.

Immagina di ritrovarti a parlare con un amico che ti sta raccontando la sua giornata: se non aggiungesse un po’ di enfasi, un po’ di emozione e mantenesse il racconto piuttosto “freddo”, come se ti stesse elencando le voci della lista della spesa, come risulterebbe il tutto?

Esatto, terribilmente noioso.

Una situazione che si capovolge totalmente se, invece, questo amico ti raccontasse una storia con empatia, arricchendola di dettagli, specificando quali erano i suoi sentimenti ed il suo umore in un determinato momento e coinvolgendoti in tutto questo, quasi facendoti sentire protagonista della sua stessa vicenda.

Sarebbe diverso, no? Sicuramente risulterebbe più interessante!

Ecco, la stessa cosa accade quando si mettono a confronto il “semplice” copywriting ed il copywriting emozionale.

Come dice la parola stessa, si dà spazio alle emozioni e il fine ultimo è quello di coinvolgere il lettore da un punto di vista prettamente empatico.

L’empatia è qualcosa che ci avvicina e che ci contraddistingue come esseri umani, non mettiamola da parte!

Un esempio che posso farti è proprio quello di Apple che, quando presenta i suoi prodotti, riesce davvero a farti vivere un’esperienza.

copywriting negozio online macbook pro

La sola impostazione di questa pagina colpisce immediatamente il visitatore, ma ecco la prima descrizione che viene fornita:

scrivere per ecommerce apple scheda prodotto macbook

Capisci ciò che intendo, ora?

Come ti ho detto poco fa, Apple regala una vera e propria esperienza ai suoi clienti e non sarebbe giusto tenerti all'oscuro di un servizio di così ottima qualità, perciò eccoti qui il link della presentazione del nuovo Macbook Pro. 

Ti sfido a non farti venire voglia di acquistarlo.

3. Copywriting “formattato”

copywriting per ecommerce testo formattato

Okay, questo sembrerà un po’ complicato, ma in realtà è molto più semplice di quel che pensi.

Quando si scrive per un ecommerce, così come per ogni altra piattaforma, è necessario formattare il testo in modo tale che sia ben leggibile e chiaro per tutti.

Alcuni esempi per un’impaginazione corretta fanno riferimento all’utilizzo di paragrafi, titoli, sottotitoli e strumenti come il grassetto, il corsivo e il sottolineato.

Questi ultimi tre, infatti, ti permettono di mettere in luce alcuni dei concetti fondamentali presenti in un paragrafo, quindi quelle informazioni che dovrebbero subito saltare all’occhio di un possibile acquirente.

La suddivisione in paragrafi, d’altro canto, è molto importante perché permette di creare ordine nel testo così da far trovare subito al visitatore l’informazione di cui ha bisogno.

Limitare le perdite di tempo, mostrare un contenuto con chiarezza e dare la possibilità ad ognuno di effettuare un acquisto veloce e consapevole sta alla base della presentazione di un prodotto.

Ovviamente ricorda che non soltanto il testo, ma anche il linguaggio, dovranno presentare una chiarezza nell’esposizione.

Insomma, l’italiano è una bella lingua, proprio per questo dovremmo sfruttarla a nostro favore, articolando ogni descrizione per veicolarla alla vendita.

Un esempio è proprio quello fatto poco fa con Apple, lì potrai vedere un’impaginazione perfetta, un linguaggio che fa uso dell’empatia e che coinvolge pienamente l’utente.

Quando si tratta di tecniche di copywriting per ecommerce, la prima cosa che posso consigliarti è quella di cercare di far vivere un’esperienza dinamica ai tuoi utenti, quindi dimenticati ogni tipo di descrizione fredda e distaccata perché così non invoglierai mai l’utente all’acquisto.

4. Copywriting Persuasivo

Siamo arrivati al penultimo punto riguardante il giusto modo di fare copywriting per un ecommerce, molto bene!

Questo è forse il mio punto preferito perché fa riferimento ad un argomento che mi è molto caro: le leve psicologiche.

Forse ne avrai già sentito parlare o forse no, ma adesso presta attenzione perché ti si sta per aprire un mondo.

Tempo fa, un grande psicologo americano di nome Robert Cialdini ha individuato delle potenti leve persuasive che stanno alla base di ogni nostra decisione.

Una “scoperta” che avrebbe poi racchiuso nel suo libro, famoso in tutto il mondo: “Le armi della persuasione”.

Chiunque anche solo minimamente interessato a questo argomento dovrebbe custodire questo libro e tenerlo sempre a portata di mano per dargli una rispolverata, visto che le informazioni contenute potrebbero davvero svoltare un business!

Ora non c’è tempo per riassumerti un intero libro di circa 300 pagine, ma posso parlarti di queste leve psicologiche e darti qualche spunto per implementarle nella tua scrittura per ecommerce.

6 leve psicologiche robert cialdini

Ciò che ti è utile sapere è che si tratta di 6 tecniche persuasive, individuate da Cialdini e che si riferiscono ad una scienza che si è interessata del processo e del ragionamento che sta alla base di ogni decisione presa da un essere umano.

In particolare, stiamo parlando di:

  1. Reciprocità
  2. Impegno e Coerenza
  3. Riprova Sociale
  4. Simpatia
  5. Autorità
  6. Scarsità

Ti piacerebbe avere a portata di mano un piccolo esempio?

Va bene! Hai presente le classiche pubblicità viste e riviste della Eminflex? Ricordi più o meno cosa dicono?

No, non sto parlando della descrizione dei loro materassi, sto parlando del “gancio” che utilizzano ogni volta per far sì che i telespettatori facciano il prima possibile l’acquisto.

Ci sei arrivato?

Loro dicono sempre che quella sarà un’offerta valida solo per un determinato periodo di tempo.

leva della scarsità eminflex

Questo è un chiaro esempio della leva della scarsità: giocare su un’offerta a tempo, in modo tale da premere sul potenziale cliente, metterlo “sotto pressione” e far sì che quel sentimento di urgenza possa portarlo all’acquisto.

Chiaramente non c’è da scherzare con queste tecniche e bisogna utilizzarle con logica.

Infatti, se promuoviamo sempre la stessa offerta (un po’ come la Eminflex) perdiamo di credibilità perché, alla fine, tutti si accorgeranno che la nostra promozione non è realmente a tempo limitato.

Ma questo è solo uno dei tanti esempi che potrei farti quando si tratta di copywriting per ecommerce, se vuoi un’idea più chiara su come poter utilizzare queste leve persuasive ti consiglio di guardare questo video che, in soli 10 minuti, ti riassumerà tutto il concetto!

5. Copywriting “offline”

Eccoci giunti alla fine di questa lista sulle tipologie e tecniche di copywriting da adottare per un ecommerce e ora concluderemo in bellezza con uno dei punti più importanti tra tutti: il copywriting “offline”!

Ma cosa intendo dire esattamente?

Quando il tuo ecommerce va a sostituire un’esperienza di acquisto che solitamente si svolge offline, come nel caso dei vestiti, è necessario restituire all’utente almeno la parvenza di ciò che accadrebbe se fosse in un negozio fisico.

Ma procediamo per punti e capiamo esattamente questo concetto, tanto importante quanto semplice.

Perché alle persone piace andare a comprare i vestiti nei negozi nonostante le interminabili file per entrare nel camerino?

Per due semplici motivi:

  1. Possono misurarsi la roba senza rischiare di arrivare a casa e scoprire che, in realtà, quelle meravigliose scarpe non calzano poi così tanto bene;
  2. Possono godere dell’aiuto dei commessi presenti in negozio, sempre pronti per dare una mano e suggerirti abbinamenti o prodotti differenti.

Per quanto sia comodo acquistare online, questa è un’esperienza che purtroppo il computer non può regalare.

Tuttavia, ci si può avvicinare!

L’importante è saper modulare bene il linguaggio e prendere spunto da chi già lo sta facendo, come per esempio AYR.

AYR è un negozio online famoso per far sorridere il visitatore mentre sceglie il capo più adatto ai suoi gusti e alle sue esigenze.

Prendiamo in esame questo paio di jeans:

esempio di copywrighting amichevole The Chiller

come puoi vedere, la descrizione è fortemente amichevole, sembra quasi di avere qualcuno accanto che ci parla e che sa esattamente cosa dirci e di cosa abbiamo bisogno.

L’altra novità super interessante di questo ecommerce è che ti basta inserire la tua altezza e la taglia indossata di solito, per avere un consiglio su quale misura considerare.

Incredibile!

Ecco uno sguardo veloce di come funziona:

esempio di user experience amichevole per trovare taglia

Abbiamo inserito la taglia, cliccando su “next” ecco cosa ci compare:

esempio di esperienza utente facile e intuitiva

Dopo aver impostato anche la nostra taglia e aver cliccato su “done” ci viene subito mostrata la misura consigliata:

esempio di personalizzazione ecommerce simile a esperienza in negozio

Pazzesco, vero?! 

Il tutto viene adornato da una simpatica descrizione, super orientata al genere femminile:

descrizione del prodotto con copywrithing persuasivo

“Put a ring on it” letteralmente “mettere un anello al dito” si rifà alla canzone di Beyoncé “Single Ladies”, una citazione che le donne di tutto il mondo capirebbero.

Per poi concludere con “This is the one”, ovvero “questo è quello giusto”, come se dovesse avvenire un matrimonio tra l’acquirente ed il prodotto scelto.

Come puoi vedere, giocare d’ironia, sfruttare citazioni, conoscere bene il proprio target di riferimento sono tutti requisiti alla base di un ottimo copywriting orientato alla vendita.

Ricorda che “orientato alla vendita” non vuol dire aggressivo, l’abilità di un buon copywriter sta proprio in questo: riuscire a far fare un’azione all’utente senza che neanche gli venga chiesta.

Il tutto deve risultare spontaneo, naturale, la persona deve essere consapevole di aver preso questa decisione per conto suo. 

Noi, alla fine, le abbiamo solo dato quella spinta in più che le serviva per completare l’acquisto di qualcosa che già desiderava dentro di sé.

A questo punto, credo tu abbia ben inteso la potenza che sta alla base dell’implementazione di un giusto Copywriting per il tuo ecommerce, non ti resta far altro che mettere in pratica tutti i consigli che ti ho dato!

Tieniti aggiornato su tutte le novità riguardanti i negozi online e non perderti splendidi esempi da prendere come casi studio per poter integrare modifiche vincenti nel tuo sito web, iscriviti alla newsletter!

Ti piacerebbe creare il tuo ecommerce ma non sai da dove iniziare?

Ci pensiamo noi, prova gratuitamente Vidra e goditi l’esperienza di iniziare un business in pochi click!

Prova Vidra e vedrai la differenza.

Registrati subito o contattaci