Vuoi dare continuità alla tua attività durante il COVID-19? Siamo qui per aiutarti

Negozianti e Coronavirus: 5 consigli per fronteggiare la crisi economica con il proprio negozio

Simone Velocci 10 dicembre 2020

L’emergenza sanitaria che ci ha colpiti nelle prime settimane del 2020 non è ancora terminata, la ricerca di un vaccino ha fatto grandi passi in avanti nell'ultimo mese ma ci sarà ancora da aspettare prima di tornare alla normalità.

Intanto si avvicina il Natale e i negozianti si preparano ad accogliere i clienti per lo shopping natalizio.

Nel recente Dpcm del 3 dicembre 2020 il Governo ha concesso che a partire dal 4 dicembre fino al 6 gennaio gli esercizi commerciali al dettaglio possano rimanere aperti fino alle 21.

Inoltre, viene anche previsto che nelle giornate festive e prefestive rimangano chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati, dei centri commerciali e altre categorie simili.

La crisi Coronavirus è stato un duro colpo per i negozianti e piccoli imprenditori: i consumatori hanno cambiato le abitudini d’acquisto e molti di loro hanno affermato di preferire l’acquisto online piuttosto che recarsi nel negozio fisico.

Riprendersi da questo periodo non sarà facile e noi di Vidra abbiamo pensato di aiutare in qualche modo i piccoli imprenditori, sostenendoli con alcuni suggerimenti utili con cui risollevare la propria impresa.

In questo articolo troverai 5 suggerimenti per fronteggiare la crisi Coronavirus con la tua attività.

1. Tagliare i costi di spedizione e puntare sulla sicurezza

crisi economica negozianti e coronavirus spedizione locale gratuita

Come abbiamo detto poco fa, i consumatori stanno cambiando le loro preferenze di acquisto e prediligono l’acquisto online.

I negozianti devono andare incontro alle richieste dei consumatori e potenziare i canali di vendita online, dove possibile dovranno anche cercare di trovare soluzioni utili che possano garantire un buon ritorno economico.

Le spedizioni sono un elemento del percorso di vendita su cui possiamo trovare ottime soluzioni vantaggiose sia per i negozianti che i consumatori.

Per le piccole imprese sarà importante concentrare gli sforzi di vendita e di marketing nella propria area locale, in questo modo potranno decidere di offrire il ritiro gratuito dell’ordine in negozio.

Il Click and Collect è una modalità di consegna molto utilizzata in questo periodo segnato dalle normative di distanziamento sociale.

Questo tipo di consegna permette al cliente di effettuare l’acquisto e il pagamento online e recarsi in negozio esclusivamente per il ritiro dell’ordine.

In questo modo si limita il contatto tra le persone a vantaggio di una maggior sicurezza, un elemento fondamentale per evitare l’espansione del contagio.

Inoltre, grazie al Click and Collect il negoziante si occupa soltanto della preparazione del pacco per il cliente e non dovrà sostenere alcun costo aggiuntivo per incaricare un corriere di spedizioni della consegna.

Fai attenzione ai tempi di consegna stimati che in questo caso si riferiscono alle tempistiche per la preparazione del pacco.

Sii coerente e rispetta i tempi dichiarati, non far attendere il cliente e prepara il pacco entro le 24 ore successive all’ordine.

Ecco un video che ti spiega passo-passo come impostare il ritiro in negozio con Vidra.

2. Migliorare la comunicazione online

crisi economica negozianti e coronavirus comunicazione online e vendere sui social media

Gli ecommerce sono il principale canale di vendita online per i piccoli imprenditori, ma non sono l’unico.

Molte persone utilizzano i social media per trovare nuove mode e tendenze, e spesso effettuano i loro acquisti direttamente sulle piattaforme social come Facebook e Instagram.

Questo fenomeno è stato definito social commerce e ne abbiamo parlato nel dettaglio in un articolo del nostro blog.

Ecco alcuni suggerimenti per potenziare la comunicazione online.

Chatbot

Il chatbot è uno strumento molto curioso che sempre più imprenditori aggiungono nel loro ecommerce per ottimizzare l’esperienza di acquisto dei propri clienti.

Aggiungere un chatbot al tuo negozio online permetterà al cliente di avere un’assistenza individuale, la stessa che è abituato a ricevere durante gli acquisti nel negozio fisico.

Grazie a Facebook possiamo creare un chatbot in grado di rispondere alle domande più frequenti dei clienti senza il bisogno di avere grandi competenze informatiche o di programmazione.

Ecco tutti i passi necessari per avere un chatbot nel tuo ecommerce utilizzando la chat di Facebook.

Modificare gli orari di Google My Business

Tutte le piccole attività che operano a livello locale (e non solo) dovrebbero avere una scheda Google My Business per iniziare a costruire la propria presenza online ancora prima di avviare un ecommerce.

Le schede Google My Business permettono di segnalare agli utenti che fanno una ricerca nella zona di trovare anche la tua attività con tutte le informazioni utili: orari di apertura, indirizzo, sito web, numeri di telefono.

Immagina di avere un negozio di bici e di aver creato la tua scheda My Business, adesso quando una persona cercherà su Google “negozi di bici nelle vicinanze” avrà tra i primi risultati di ricerca il tuo negozio e saprà con facilità come raggiungerlo, quando è aperto e come contattarti.

Ricorda di aggiornare periodicamente le informazioni della tua scheda My Business ed in questo periodo particolare segnala ai clienti i giorni e le fasce orarie in cui la tua attività è aperta.

Se non hai ancora creato il tuo account di Google My Business fallo adesso, ci vorranno davvero pochi minuti.

Facebook Shops e Instagram Shopping

Le persone utilizzano i social non solo per l’intrattenimento, molti vanno alla ricerca delle nuove mode (in particolare per l’abbigliamento) tra i post degli influencer sui social media.

Facebook e Instagram hanno notato questa tendenza ed hanno introdotto una funzionalità per “taggare” i prodotti nelle foto o nelle storie. In questo modo gli utenti cliccano sul tag e possono acquistare il prodotto senza uscire dalla piattaforma social.

Questa nuova funzionalità è stata apprezzata da subito, così Facebook e Instagram stanno continuando a migliorare la loro piattaforma per garantire un acquisto in totale sicurezza.

Per avere la possibilità di taggare i prodotti nelle tue foto sui social media devi avere una pagina Facebook e un account Instagram Shopping, puoi crearli in pochi secondi e nella nostra guida ti spieghiamo come fare.

Sfrutta queste funzionalità per raggiungere i tuoi clienti sui social media e crea dei post in cui presenti i tuoi prodotti in modo creativo, mostrando anche come poterli indossare (se hai un negozio di abbigliamento) oppure come possono essere utilizzati nella vita quotidiana.

3. Crea esperienze sui social media

crisi economica negozianti e coronavirus storie instagram per interagire con il pubblico

Abbiamo appena parlato di come sfruttare i social media per la vendita online, ma come possiamo coinvolgere ed ispirare il pubblico per farli interessare ai nostri prodotti?

Restiamo sempre in ambito social network e vediamo subito come fare.

Post creativi e sempre aggiornati

Puoi creare dei post di vario tipo sia su Instagram che su Facebook.

Per i profili social di un ecommerce i post ideali sono quelli con foto o video, piuttosto che uno con solo testo.

Per adattare al meglio la comunicazione al marketing è importante creare post adatti alla stagione e al periodo.

Durante le feste di Natale, per esempio, è bene creare dei contenuti a tema natalizio dove puoi mettere in risalto anche le offerte che proponi nei tuoi negozi per la stagione natalizia.

Per quanto riguarda il periodo il discorso è più delicato.

Per evitare di sembrare fuori luogo e inadatti è importante fare attenzione a creare dei post coerenti con quello che ci succede intorno.

Ad esempio in questo momento di emergenza sanitaria sarebbe sbagliato promuovere la nostra collezione di zaini da viaggio per fare leva sul desiderio di viaggiare in un momento in cui le leggi vietano qualsiasi tipo di spostamento.

Storie Instagram per interagire con il pubblico

Le storie Instagram sono dei contenuti temporanei che si eliminano dopo 24 ore e sono perfetti per interagire con il proprio pubblico.

Possiamo creare sondaggi, domande, conto alla rovescia, quesiti con due opzioni di risposta e tante altre funzionalità.

Utilizza i sondaggi per far scegliere alle persone quale gioiello preferiscono, oppure lanciare un countdown per annunciare l’arrivo di una nuova collezione all’interno del tuo ecommerce, o ancora creare una domanda per chiedere agli utenti quale prodotto vorrebbero vedere in offerta.

Per interagire con il pubblico puoi utilizzare ognuna di queste opzioni, lasciati guidare dalla creatività per la creazioni di storie coinvolgenti e se sei a corto di idee prova a trovare la tua ispirazione negli account Instagram dei grandi marchi del tuo settore.

4. Estendere i termini di cambio e reso

crisi economica negozianti e coronavirus estendere i termini di resi e rimborso

Non è un periodo facile per i negozianti e nemmeno per i consumatori, ma sarà importante andare incontro alle esigenze dei nostri clienti per conquistare la loro fiducia anche in un periodo come questo.

I clienti verranno nel tuo negozio per acquistare i regali di Natale, e quando si fanno regali ad altre persone può capitare di prendere una taglia sbagliato oppure un prodotto di un colore che non è particolarmente gradito. 

Ma in un periodo così incerto come possiamo essere sicuri che avremo la possibilità di recarci in negozio per eseguire il reso o il cambio nei giorni immediatamente successivi all’acquisto?

Ecco perchè estendere i termini di cambio e reso applicati dal tuo negozio farà sentire i tuoi clienti più sicuri dell’acquisto.

Se non hai ancora scritto i termini di cambio e reso del tuo negozio fisico e online ecco una guida per farlo al meglio.

5. E-mail Marketing e Facebook Ads per richiamare gli utenti all’acquisto

crisi economica negozianti e coronavirus facebook ads e email marketing

Durante il periodo delle feste natalizie e anche dopo, sarà importante promuovere online il proprio negozio e le offerte che stiamo applicando.

I clienti devono sapere cosa possono acquistare e con quali vantaggi, non possiamo aspettarci che capiteranno per caso nel nostro negozio.

Per promuovere la tua presenza e comunicare le offerte del tuo negozio puoi utilizzare due strumenti molto potenti: l’email marketing e le Facebook Ads.

E-mail marketing per comunicare novità e promozioni

L’email marketing consiste nell’invio di una mail promozionale a tutti gli utenti che sono stati inseriti nella nostra mailing list.

Nella mail che invii comunichi, ad esempio, tutti gli aggiornamenti del tuo negozio in vista del periodo natalizio: orari di apertura, regole e precauzioni per il distanziamento sociale nel tuo negozio fisico, nuovi arrivi e offerte di Natale.

Leggi il nostro articolo per scoprire come creare una campagna di email marketing efficace.

Facebook Ads per richiamare le persone nel tuo ecommerce

Le Facebook Ads invece, sono i post promozionali pubblicizzabili all’interno della piattaforma stessa.

Hai presente quando stai cercando online un prodotto che vorresti acquistare, poi apri Facebook e magicamente ti trovi delle pubblicità dello stesso prodotto che avevi appena cercato o simili?

Questo fenomeno si chiama retargeting ed ha lo scopo di richiamare gli utenti all’acquisto tramite questo tipo di pubblicità.

Gli annunci di Facebook permettono di indicizzare le persone che cercano prodotti simili a quelli che vendi nella tua attività per poi proporgli la pubblicità dei tuoi prodotti durante la navigazione sul social network.

Scopri come funzionano le Facebook Ads per ecommerce e come iniziare ad usarle nel nostro articolo sul blog.

Forza e coraggio

Per i negozianti e piccoli imprenditori l’emergenza sanitaria è stata un duro colpo per gli affari, ma le crisi sono inevitabili in qualsiasi contesto e ciò che importa è saperne uscire nel migliore dei modi.

Non scoraggiarti e continua a portare avanti la tua attività con tutte le tue forze.

Con questi 5 suggerimenti abbiamo voluto dare ai negozianti il nostro supporto per affrontare la crisi Coronavirus. Mettili in pratica anche nella tua attività.

In questo periodo è importante attirare l’attenzione dei clienti verso il proprio negozio, ma è ancora più importante saper rassicurare le persone durante tutto il percorso d’acquisto.

Porta online il tuo negozio
in modo semplice, veloce e sicuro

Vidra